Vetrina
Vetrina
Arte romana, iperide, II sec. ca..JPG

Iperide, figlio di Glaucippo del demo di Collito (in greco antico: Ὑπερείδης, Hyperéidēs; Atene, 390/389 o 389/388 a.C.luogo controverso, 9 pianepsione 322 a.C.), è stato un oratore e politico ateniese, uno dei dieci oratori attici inclusi nel Canone alessandrino, che fu compilato nel III secolo a.C. da Aristofane di Bisanzio e da Aristarco di Samotracia.

Di famiglia benestante, entrò in politica da giovane, nel 362 a.C., distinguendosi per delle azioni giudiziarie contro uomini politici molto in vista nell'Atene dell'epoca. Assunta una posizione di rilievo nel partito anti-macedone ateniese (guidato al tempo da Demostene e Licurgo), collaborò con loro nel formare una lega di stati greci contro Filippo II e, dopo la sconfitta subita da questa lega nella battaglia di Cheronea (338 a.C.), promosse un decreto con provvedimenti straordinari per salvare Atene da un eventuale assedio, tra cui la liberazione degli schiavi e dei meteci che si fossero arruolati nell'esercito. Negli anni seguenti, Iperide, pur continuando a militare tra gli antimacedoni, svolse prevalentemente l'attività di logografo, che aveva già intrapreso in precedenza. Nel 324 a.C., in occasione dello scandalo di Arpalo, Iperide si schierò contro Demostene, accusandolo di aver agito contro gli interessi di Atene perché corrotto e ottenendo che fosse dichiarato colpevole. Nel 323 a.C., alla morte di Alessandro Magno, Iperide e Leostene furono i principali promotori della guerra lamiaca, combattuta contro i Macedoni. Questo conflitto, dopo un iniziale avvio favorevole alla lega greca, vide la morte di Leostene e la disfatta della lega stessa: Demostene riuscì a suicidarsi, mentre Iperide, catturato pochi giorni dopo, fu fatto uccidere dal reggente Antipatro.

Definito da Piero Treves come "avvocato abile" e "parlatore elegante", ma "politico molto mediocre", e da Carl Schneider come "primo avvocato in senso stretto della storia", Iperide fu apprezzato più come oratore che come politico. Nell'antichità i pareri sulla sua eloquenza erano divergenti: la scuola di Rodi lo prese come modello; gli oratori romani, in particolare Marco Tullio Cicerone, ne ammirarono l’acumen; gli atticisti del II secolo d.C., però, condannarono aspramente la lingua da lui usata, un dialetto attico non puro, contenente alcuni elementi del sermo cotidianus e altri che testimoniavano il passaggio alla koinè ellenistica. Il giudizio di questi ultimi, in particolare di Ermogene di Tarso, pregiudicò la tradizione delle orazioni di Iperide: attualmente delle sue orazioni, sul cui numero, probabilmente 71, le fonti sono comunque discordi, solo 8 sono in buona parte leggibili. Di queste, 6 provengono da papiri egiziani non posteriori al III secolo d.C., mentre le altre due sono state rinvenute in un codice bizantino del IX/X secolo, facente parte del Palinsesto di Archimede.

Leggi la voce · Tutte le voci in vetrina

Voci di qualità
Voci di qualità
Illustrazione popolare 1898 - Artiglieria in Piazza Duomo.jpg

I moti di Milano furono una rivolta contro il governo di parte della popolazione di Milano che si svolse tra il 6 e il 9 maggio del 1898. Gli scontri avvennero a seguito di manifestazioni da parte di lavoratori che scesero in strada contro la polizia e i militari per protestare contro le condizioni di lavoro e l'aumento del prezzo del pane dei mesi precedenti, come avvenne anche in altre città italiane nello stesso periodo.

Le notizie da Milano portarono il governo a dichiarare lo stato d'assedio con il passaggio di poteri al generale Fiorenzo Bava Beccaris. Egli agì duramente fin dall'inizio per soffocare ogni possibile forma di protesta; l'utilizzo indiscriminato delle armi da fuoco e, in particolare, di cannoni all'interno della città portarono il risultato desiderato, ma anche numerose vittime, spesso semplici astanti. I «cannoni di Bava Beccaris» passarono alla storia come simbolo di un'insensata e sanguinosa repressione.

Gli avvenimenti furono considerati parte della reazione conservatrice alla svolta politica in atto all'epoca in Italia, «un colpo di coda, l'ultimo sussulto degli ambienti retrivi di Corte, della destra liberale incline al "principato costituzionale" alla prussiana, dei fautori della interpretazione restrittiva dello Statuto albertino».

Leggi la voce · Tutte le voci di qualità

Lo sapevi che...
Lo sapevi che...
Vinkensport, Deinze 03.JPG

Il vinkensport (traducibile dalla lingua olandese in "sport dei fringuelli"), anche noto come vinkenzetting (traducibile in "la seduta del fringuello") è uno sport agonistico competitivo diffuso nelle Fiandre, in Belgio, che vede alcuni fringuelli comuni sfidarsi nell'emettere il maggior numero di richiami nell'arco di un'ora.

Durante le competizioni, viene allineata una fila di piccole gabbie, ciascuna delle quali ospita un solo maschio e distanti fra loro circa due metri. La stretta vicinanza delle gabbie spinge i piccoli volatili a comunicare fra loro per stabilire il territorio. Ogni volta che un uccellino canta un suono particolare, trascritto come "susk-e-wiet", ogni proprietario dei volatili fa un segno di spunta in gesso su un lungo bastone di legno. Un cronometrista annuncia l'inizio e la fine della gara sventolando una bandiera rossa. L'uccello che emette il maggior numero di "susk-e-wiet" in un'ora vince la gara. I fringuelli più dotati possono emettere centinaia di chiamate in una sola gara.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

Ricorrenze
Ricorrenze
European 2011 Denise Biellmann.jpg
Denise Biellmann

Nati l'11 dicembre...
Hector Berlioz (1803)
Aleksandr Isaevič Solženicyn (1918)
Denise Biellmann (1962)

... e morti
(1282)
Enrico IV di Castiglia (1474)
Ahmadou Kourouma (2003)

In questo giorno accadde...
1602 – A Ginevra inizia la battaglia dell'Escalade.
1901Guglielmo Marconi invia il primo segnale radio transatlantico.
1937 – L'Italia esce dalla Società delle Nazioni.
1946 – Viene fondato l'UNICEF.
1991 – A Maastricht nasce l'Unione europea.

Ricorre oggi: la Chiesa cattolica celebra la memoria dei santi Damaso, María Maravillas de Jesús e Savino di Piacenza.

Nelle altre lingue
Nelle altre lingue

Di seguito sono elencate le 10 versioni maggiori di Wikipedia e una selezione casuale di altre edizioni con un numero minore di voci:

Le 10 maggiori (all'11 dicembre 2018): English (inglese) (5.766.116+) ·Binisaya (cebuano) (5.379.619+) ·Svenska (svedese) (3.763.433+) ·Deutsch (tedesco) (2.248.095+) ·Français (francese) (2.063.992+) ·Nederlands (olandese) (1.951.463+) ·Русский (russo) (1.514.542+) ·Español (spagnolo) (1.493.029+) ·Italiano (1 483 857) ·Polski (polacco) (1.311.252+)

Dal mondo di Wikipedia: Română (rumeno) · Slovenščina (sloveno) · తెలుగు (telugu) · मराठी (marathi) · தமிழ் (tamil) · Kiswahili (swahili) · Vèneto (veneto) · Nahuatl (nahuatl) · Tatarça / Татарча (tataro) · Rumantsch (romancio) · Boarisch (bavarese) · Arpitan (arpitano) · Ślůnski (slesiano) · Tok Pisin (tok pisin) · Kikongo/Kituba (kikongo) · Gagana fa'a Sāmoa (samoano) · Dorerin Naoero (nauruano) · ትግርኛ ፊደል (tigrino) · Setswana (tswana)

Oltre Wikipedia
Oltre Wikipedia

Wikipedia è gestita da Wikimedia Foundation, organizzazione senza fini di lucro che sostiene diversi altri progetti wiki dal contenuto libero e multilingue:

Commons-logo.svg
Commons
Risorse multimediali condivise
Wikiquote-logo.svg
Wikiquote
Raccolta di citazioni
Wiktionary-logo.svg
Wikizionario
Dizionario e lessico
Wikinews-logo.svg
Wikinotizie
Notizie a contenuto aperto
Wikispecies-logo.svg
Wikispecies
Catalogo delle specie
Wikimedia Community Logo.svg
Meta-Wiki
Progetto di coordinamento Wikimedia
Wikibooks-logo.svg
Wikibooks
Manuali e libri di testo liberi scritti ex novo
Wikisource-logo.svg
Wikisource
Biblioteca di opere già pubblicate
Wikiversity-logo.svg
Wikiversità
Risorse e attività didattiche
Wikidata-logo.svg
Wikidata
Database di conoscenza libera
Wikivoyage-Logo-v3-icon.svg
Wikivoyage
Guida turistica mondiale

Wikipedia
Wikipedia

Wikipedia è un'enciclopedia online, collaborativa e libera.

Grazie al contributo di volontari da tutto il mondo, ad ora Wikipedia è disponibile in oltre 290 lingue.Chiunque può contribuire alle voci esistenti o crearne di nuove, affrontando sia gli argomenti tipici delle enciclopedie tradizionali sia quelli presenti in almanacchi, dizionari geografici e pubblicazioni specialistiche.

I contenuti di Wikipedia sono protetti da una licenza libera, la Creative Commons CC BY-SA, che ne permette il riutilizzo per qualsiasi scopo adottando però la medesima licenza.

Cosa posso fare?
Cosa posso fare?

Chi fa Wikipedia?
Chi fa Wikipedia?

La comunità di Wikipedia in lingua italiana è composta da 1 753 461 utenti registrati, dei quali 8 381 hanno contribuito con almeno una modifica nell'ultimo mese e 109 hanno funzioni di servizio. Gli utenti costituiscono una comunità collaborativa, in cui tutti i membri, grazie anche ai progetti tematici e ai rispettivi luoghi di discussione, coordinano i propri sforzi nella redazione delle voci.

Novità da Wikipedia
Novità da Wikipedia

Dagli altri progetti
Dagli altri progetti
Wikimedia-logo-meta.svg Traduzione della settimana da Meta-Wiki

Questa settimana la voce da tradurre è:

(versione in italiano: Camuffamento Dazzle)

Wikiquote-logo.svg Citazione del giorno da Wikiquote

Io stesso allora non dubitavo che in qualunque momento chiunque di noi, uomo, donna, bambino, forse anche il povero ronzino legato alla ruota del mulino, chiunque sapesse cosa era giusto. Tutte le creature vengono al mondo con dentro la memoria della giustizia.
John Maxwell Coetzee

Commons-logo.svg Immagine del giorno da Commons
Bonn, Post-Tower -- 2017 -- 2128 (bw).jpg
Wikinews-logo.svg Ultime notizie da Wikinotizie
Wikisource-logo.svg Rilettura del mese su Wikisource

Giovani
Federigo Tozzi, Milano, Fratelli Treves Editori, 1920

Tozzi - Giovani, Treves, 1920.djvu
Wikivoyage-Logo-v3-icon.svg Destinazione del mese su Wikivoyage

Bangkok

Wv Bangkok banner.jpg

Bangkok, capitale della Thailandia, la città più trafficata al mondo e tra le città più grandi del pianeta.

Wikiversity-logo-it.svg La lezione del mese su Wikiversità

Tutti possono imparare o riapprendere nel modo più indipendente possibile con Wikiversità.
I materiali disponibili coprono più livelli di apprendimento e una vasta varietà di argomenti raggruppati per tematiche. E ciascuno possiede delle conoscenze che può trasmettere a chi legge. Anche tu.

Wikiversity-logo-it.svgInizia subito ad apprendere e a insegnare su Wikiversità...

En otros idiomas
беларуская: Галоўная_старонка
català: Portada
нохчийн: Коьрта_агӀо
Cebuano: Unang_Panid
čeština: Hlavní_strana
dansk: Forside
Ελληνικά: Πύλη:Κύρια
English: Main_Page
eesti: Esileht
euskara: Azala
galego: Portada
עברית: עמוד_ראשי
hrvatski: Glavna_stranica
magyar: Kezdőlap
հայերեն: Գլխավոր_էջ
Bahasa Indonesia: Halaman_Utama
қазақша: Басты_бет
Baso Minangkabau: Laman_Utamo
Bahasa Melayu: Laman_Utama
Nederlands: Hoofdpagina
norsk nynorsk: Hovudside
srpskohrvatski / српскохрватски: Glavna_stranica
slovenčina: Hlavná_stránka
slovenščina: Glavna_stran
српски / srpski: Главна_страна
Türkçe: Ana_Sayfa
українська: Головна_сторінка
oʻzbekcha/ўзбекча: Bosh_Sahifa
Tiếng Việt: Trang_Chính
Bân-lâm-gú: Thâu-ia̍h